01 - Introduzione alle Prime Attività di Vita Pratica

1 - Camminare sulla Striscia.jpg
1 - Camminare sulla Striscia.jpg

01 - Introduzione alle Prime Attività di Vita Pratica

12.00
La dottoressa Montessori correlò le attività della vita pratica con il bisogno di movimento del bambino. Nel suo metodo, ogni esercizio richiede ciò che lei chiamò movimenti sintetici, ossia una serie di azioni fisiche che sono organizzate, coordinate, seguono una sequenza logica e portano ad ...

Per l'insegnante Montessori esperto, queste note serviranno ad arricchire le conoscenze professionali già acquisite; per i principianti, costituiranno una solida base per comprendere il metodo Montessori e per praticare i suoi principi e le sue tecniche nel ruolo di insegnante-assistente o di insegnante privato. 

Gli esercizi di vita pratica si applicano a due principali aree: la cura della persona e la cura dell'ambiente.  

In questo saggio si vuole esplorare perché la Montessori inserì nel curricolo della scuola materna gli esercizi di vita pratica e quali benefici essi apportanto alla gestione generale della classe e alla salute mentale degli allievi. A questo proposito, Maria Montessori formulò DIECI OBIETTIVI DEGLI ESERCIZI DI VITA PRATICA.

I bambini che imparano ad applicare la gentilezza e la cortesia scoprono che gli altri interagiscono con loro reciprocando le stesse piacevoli maniere. Come questo comportamento salutare si espande, l'aula acquista un’atmosfera di pace, uno stadio di arrivo che ricompensa tutti e che la Montessori chiamò lo stadio di normalizzazione.

Le informazioni fornite con queste note non sono da considerarsi un sostituto dell'istruzione dal vivo offerta da un corso formale di preparazione all'insegnamento con il metodo Montessori.

ATTENZIONE: Come ogni altro documento offerto su questo sito, l'utente prende atto che l'acquisto è  definitivo e non rimborsabile per qualsiasi motivo.

Add To Cart